lunedì 31 marzo 2008

Foto all'infrarosso

Ho appena dato un'occhiata alle foto che il mio amico Luca ha aggiunto su Flickr.
Da totale ignorante quale sono nel campo della fotografia, ammetto che la mia classe di individui è nata fotograficamente parlando con la macchina digitale, alcune delle quali sono così ben fatte che anche se non le sai usare riesci a fare belle foto.

Lungi da me avere questa pretesa, mi inserisco invece nella classe di quelli che non sono bravi neanche a far le foto con la digitale (al massimo ci si divertono) ma, come per la musica, mi scopro almeno un interessato osservatore (ecco, lo sapevo: ho preso la piega del biologo naturalista...).

Tra le foto del suo account su Flickr (che d'ora in poi sarà linkabile sulla raccolta dei miei link preferiti sulla home page di questo blog), ci sono alcune foto davvero molto molto belle. Devo essere sincero, quelle all'infrarosso mi hanno colpito assai, sembra di vedere attraverso gli occhi di qualche animale strano.

2 commenti:

Piota ha detto...

Ciao Jypo,

ero passato a vedere il post su Ferrara; post che provvederò a linkare dal mio sito perchè esprime in toto le mie idee a riguardo e perché da un po' pensavo di farne uno uguale (niente tempo purtroppo..).
Scrollando in basso, ho notato il titolo del post successivo (questo) e mi ha incuriosito.
Beh, in soldoni, sono lusingato che tu abbia dedicato un post al mio microscopico account su Flickr... mi fa piacere che ci sia qualcuno che apprezza le mie foto, quindi ti volevo ringraziare in maniera "indelebile".

Venendo alla fotografia. Io ho avuto come maestro il mio defunto nonno, fotografo dell'ANSA, la Nazione, etc etc.. il quale ho anche aiutato in numerosi matrimoni alla veneranda età di 13 anni. Facevo lo scudiero. Ovviamente. Ma tu mi conosci abbastanza da sapere che io imparo con gli occhi e non con le mani, quindi guardandolo ho assorbito quello che mi serviva. E' inutile dire che faccio fotografie solo con macchine 100% manuali, dalla misurazione della luce a mano, ai diaframmi, all'otturatore. Il modo automatico lo faccio a occhio. Credo che con l'avvento della macchina fotografica digitale, la fotografia sia diventata veramente alla portata di tutti perchè permette, senza spesa aggiuntiva alla macchina, di imparare a fotografare per tentativi. Nel senso che, se una foto non ti viene bene alla prima, la rifai 20/30 volte fino a quando non ti viene fuori per bene. Con questo sistema si finisce per fare sulle 300/400 foto al mese, cosa impensabile con una 35mm. Ovviamente, apprendere la fotografia con le macchine manuali ti permette di imparare a fotografare, mentre imparare con la digitale ti permette di usare al meglio lo strumento. Il mio nonno mi disse una volta che, per fare delle belle foto, si deve pensare di avere un solo rotolino e fare foto come se si avesse solo quello e nessun'altro. Così facendo ti abitui a camminare sul filo, senza rete. Scattare solo le foto buone. Se ti va male fai una buona foto, ma se ti va bene fai una gran bella foto. Ad ogni modo, questo non è il caso delle digitali dove questo si è perso, quindi, smettila di fare il biologo naturalista, impugna la tua macchina e vai a scattare (?_?). Fanne un sacco e vedrai che prima di rendertene conto ti ritroverai a fare delle belle foto. Poi, quando hai imparato a fotografare, ti compri una scheda di memoria piccola (10/20 foto al massimo) così ti eserciti a "fare le foto". Comunque, la prossima volta che ci si vede, porto il filtro IR, così si prova se la tua le fa o meno... e nel caso, vediamo come vengono.
Ciao

Doctor Jypo ha detto...

L'idea non mi dispiace (quella di andare a prova anche con la mia macchina), ma per quanto riguarda provare con una scheda più piccola diserto.Sono bulimico ed incapace.Due pessime qualità nel campo fotografico della botta e via!