martedì 11 settembre 2007

Firenze città paralitica





immagine da www.sosfirenze.it

Sebbene oggi, come domani, come dopo domani sia giornata del V-day e non si dovrebbe parlar d'altro, dato che i media "tradizionali" se ne fregano grandemente o mistificano come ormai fanno di mestiere, sebbene tutto ciò, oggi vi vorrei parlare del traffico fiorentino.

La questione posta così, sembra tanto "I tre problemi della Sigilia sono: l'Etna...".

In realtà la questione è grave.
In questa città di 360mila abitanti, se una mosca caga su un passaggio pedonale a Pontassieve, si blocca la città.
Vi pare possibile? Il sig. Domenici (in carica dal 1999) ha trasformato la città in un cantiere che si sa quando inizia ma non si sa quando finisce.
Il numero di transenne recintanti spazi disastrati e assolutamente VUOTI, senza persone a lavoro, è lievitato in maniera spropositata e si possono trovare in tutta la città.

"Firenze la città nuova" era lo slogan di qualche anno fa.
Come mai tutte le volte che qualcuno sorride ti devi guardare alle spalle?
Viale Talenti e viale Morgagni sono due cicatrici allucinanti.

Come al solito, il problema non è se cambiare, ma come.
Vuoi fare la tranvia che nessuno vuole? Guarda, arrivo anche a dirti che mi va bene: ma falla! La inizi e la finisci!
Non me la fai costare 100 per grassarti 80 e lasciarmi con la bile sopra i capelli perchè per fare 5 km per tornare a casa ci metto 40 minuti in motorino.
Sei un maledetto! Ma come torni a casa te? Con l'elicottero?

Stasera c'era il concerto di Vasco Rossi.
Eh, va beh... Vasco Rossi, normale che ci fosse traffico...
La monocoda di macchine iniziava da Scandicci!
Dico, ma è possibile che uno che deve andare a far la spesa a Legnaia deve rimanere bloccato fra le macchine per 40 minuti perchè c'è uno a Campo di Marte che vuole parcheggiare?
Ma noi fiorentini siamo diventati tutti così coglioni che chiniamo sempre la testa per dire sì???

Ma tutti i soldi della Firenze Parcheggi, dove cacchio sono finiti?
La Firenze Parcheggi è una società in cui partecipano altre 13 società oltre il comune, che detiene il 49.47%. (vedi sulla barra di sinistra: Società=>Soci) (il link diretto lo hanno disabilitato!)
Quale sarebbero i costi di gestione? A parte la corrente elettrica per le macchinette e la vernice blu, ma quali cavolo di uscite ha questa società?
Dove sono finiti tutti quei soldi? Non dovrebbero essere investiti, che so?, nel rifare l'asfalto con una frequenza superiore a quella secolare?

Chi diamine li deve pagare 'sti lavori in tutta la città?
Se qualcuno dovesse uscire dalla macchina e accoltellare il vicino solo perchè ha suonato il clacson, non riuscirei a dargli torto...

3 commenti:

Mommetta ha detto...

Come ti ho già detto, questo sindaco che ci ritroviamo (e tutta la sua banda, primo della lista il caro Cioni)dovrebbe pagarci tanti di quei soldi a risarcimento dello stress infinito che ci sta procurando. Oppure legalizzano l'omicidio e ci pagano le droghe leggere. Perchè ieri, quando sono tornata a casa, o ammazzavo qualcuno o mi rimbambivo dalle canne. E invece ho solo mangiato, e vaffanculo alla dieta!! Siamo diventati delle pecore, che si mettono in fila dietro alla macchina precedente e non alzano mai la testa, ci meritiamo tutto questo.

Matteo Anson ha detto...

Jipo ma te mi sai dire perchè hanno chiuso viale morgagni direzione piazza dalmazia (non mi riferisco al tratto finale, ma a quello che passa davanti alla casa dello studente)? Dove sono i lavori che giustificano la chiusura di un arteria cosi importante e la deviazione del traffico su altre strade congestionandole? Boh! Io passo di li tutte le mattine, vedo la transenna, vedo i tre (3!) vigili, ma non vedo i lavori...

Piota ha detto...

Proprio oggi mi serviva di leggere questo post.... Stamattina che ho impiegato ben 50 minuti, a fronte dei normali 30.... Proprio oggi che al ritorno mi sono trovato immerso in una coda che probabilmente iniziava in viale talenti, visto che dalla fortezza, guardando verso porta al prato, non si vedeva la fine....
Mi chiedo anche io fino a che punto sia giusto tollerare. E' possibile trascorrere una vita intera in queste condizioni? Le mie memorie di bambino negli sregolati (o deregolati, che forse è + politicamente corretto) anni '80, sono piene di macchine incolonnate, clacson e frastuono. Col crescere, ho solo visto che tutto può solamente peggiorare, in queste "nuove città a misura d'uomo".
Lavori faraonici che creano un immensa rotonda all fortezza, per fare un sottopassaggio di 50 metri! Con sopra una zona interdetta al traffico!!!! E gli autobus costretti a passare tangenzialmente al fiume di auto, quasi lo guadassero. Ecco cosa c'era oggi... un tram di traverso, con i diligenti cittadini che prima di dargli la precedenza bloccano mezza città, facendo incolonnare migliaia di auto.
Io davvero torno sempre più spesso a domandarmi se davvero non mi converrebbe farmi un po' di TV spazzatura direttamente in vena, almeno la smetterei di farmi il sangue acido per problemi che sono lungi dall'essere risolti.